Posted on

Che spettacolo!

Mercoledì sera alle presso il Teatro San Pio è andato in scena Cenerentola: una favola sulla speranza e sull’amore. Uno spettacolo frutto del lavoro del gruppo “Teatro di tutti – esperimenti teatrali”, un gruppo nato dal desiderio di Francesca Soluri e Simona Abate di creare uno spazio di condivisione vera, in cui tutti possano esprimersi liberamente e nessuno possa sentirsi escluso.

La Casa della Carità ha sempre creduto nel Laboratorio teatrale come un percorso di interazione importante per gli ospiti, al punto da inserirlo nel piano di studi dell’Accademia della Carità. Francesca, come volontaria, è stata scelta come insegnante perché grande cultrice di teatro. Così, dopo il laboratorio nato nella Parrocchia di San Lazzaro, ha iniziato a formarsi il gruppo Teatro di Tutti che oggi si incontra presso la Parrocchia di San Pio X coinvolgendo non solo gli ospiti della Casa, ma anche parrocchiani e altre persone interessate alla recitazione favorendo, così, l’interazione e la condivisione di un percorso.

“Qui – ci dice Francesca Soluri – nessuno viene giudicato. Ognuno può lasciarsi andare, senza aver paura di sbagliare… perché qui siamo tutti bravi, nessuno è più bravo di qualcun altro.”
“Il punto di forza del progetto – continua Francesca – è il lavoro di gruppo. Lo spettacolo andato in scena è il risultato di un lavoro fatto insieme: faticoso, ma arricchente! Cenerentola non è stato il nostro punto di arrivo, ma il nostro punto di partenza. Vogliamo partire da qui per crescere e consolidare il nostro essere gruppo!”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi